Libri

now browsing by category

 

Come scrivere un libro…

Ci sono diversi modi per scrivere un libro, anzitutto dobbiamo partire dal genere, poi capire le nostre ragioni, a questo punto si puo’ decidere di scrivere dando ascolto alla voce del cuore, oppure scrivere meccanicamente secondo regole che sono dettate dagli editori e dal mercato del libro e forse non dal nostro istinto. La domanda invece che dobbiamo farci è “perchè vogliamo scrivere un libro?”, a questo punto sarà la risposta ad indicarci e suggerci la strada migliore.

Scrivere sempre, è questo che dobbiamo fare e non avere fretta, mai. E’ un peccato tenere un libro, un romanzo nel cassetto ma è un peccato ancora piu’ grande  metterlo nelle mani di pseudo editori. Ci sono persone che sono disposte a pagare cifre esorbitanti pur di vedere il proprio libro su carta stampata ma non è questo il mezzo. Se il vostro libro piace, convince, nessuno vi chiederà niente, oppure potrebbe capitare di essere in anticipo con i tempi, ovvero di avere scritto qualcosa per cui vale davvero la pena di aspettare, perchè il mercato richiede tutt’altro, ed allora la pazienza, che spesso si abbina alla parsimonia, diventa il miglior investimento possibile. Se il callo dello scrittore, invece che dello scrivano, è nelle vostre mani, state pur certi, che prima o poi il vostro libro troverà il successo che merita.

Quando c’è una storia da raccontare ci deve essere anche la capacità di svilupparla, lo scrittore in realtà chi è? E’ colui che trova il giusto equilibrio tra idea ed espressione. Scrivere una storia, soprattutto di questi tempi, non è qualcosa di semplice, soprattutto per le persone che non hanno molto dimestichezza con le parole o con la fantasia, meglio, per quelle persone che credono che la fantasia, come il sogno, sia ancora, per certi versi, un tabù, da tenere il piu’ possibile lontano. Sbagliato! Quando io leggo un libro io voglio anche sognare.

Prima di tutto occorre immaginare quello che si vuole scrivere e capire il perchè lo si vuole scrivere, di conseguenza decidere quanta verità mettere nel libro, decidere eventualmente i personaggi, sia fisicamente che psicologicamente, il loro ruolo, il protagonista, l’antagonista che non solo puo’ essere un personaggio, ma puo’ identificarsi con qualunque oggetto, sensazione, emozione, pericolo…

A questo punto bisogna preparare una bozza, definita scheletro, della storia, aggiungendo ulteriori dettagli, storie secondarie, espressioni, colore, senza mai perdere di vista il tema centrale. Però una cosa va sempre ricordata, ovvero, se il vostro destino è quello di scrivere un libro, non importa quali e quanti difficoltà incontrerete, ma il vostro libro lo scrivete, perchè nulla puo’ e potrà mai ostacolare le ragioni del cuore.

Ci sono diversi modi per scrivere un libro, anzitutto dobbiamo partire dal genere, poi capire le nostre ragioni, a questo punto si puo’ decidere di scrivere dando ascolto alla voce del cuore, oppure scrivere meccanicamente secondo regole che sono dettate dagli editori e dal mercato del libro e forse non dal nostro istinto. La domanda invece che dobbiamo farci è “perchè vogliamo scrivere un libro?”, a questo punto sarà la risposta ad indicarci e suggerci la strada migliore.

Scrivere sempre, è questo che dobbiamo fare e non avere fretta, mai. E’ un peccato tenere un libro, un romanzo nel cassetto ma è un peccato ancora piu’ grande  metterlo nelle mani di pseudo editori. Ci sono persone che sono disposte a pagare cifre esorbitanti pur di vedere il proprio libro su carta stampata ma non è questo il mezzo. Se il vostro libro piace, convince, nessuno vi chiederà niente, oppure potrebbe capitare di essere in anticipo con i tempi, ovvero di avere scritto qualcosa per cui vale davvero la pena di aspettare, perchè il mercato richiede tutt’altro, ed allora la pazienza, che spesso si abbina alla parsimonia, diventa il miglior investimento possibile. Se il callo dello scrittore, invece che dello scrivano, è nelle vostre mani, state pur certi, che prima o poi il vostro libro troverà il successo che merita.

Quando c’è una storia da raccontare ci deve essere anche la capacità di svilupparla, lo scrittore in realtà chi è? E’ colui che trova il giusto equilibrio tra idea ed espressione. Scrivere una storia, soprattutto di questi tempi, non è qualcosa di semplice, soprattutto per le persone che non hanno molto dimestichezza con le parole o con la fantasia, meglio, per quelle persone che credono che la fantasia, come il sogno, sia ancora, per certi versi, un tabù, da tenere il piu’ possibile lontano. Sbagliato! Quando io leggo un libro io voglio anche sognare.

Prima di tutto occorre immaginare quello che si vuole scrivere e capire il perchè lo si vuole scrivere, di conseguenza decidere quanta verità mettere nel libro, decidere eventualmente i personaggi, sia fisicamente che psicologicamente, il loro ruolo, il protagonista, l’antagonista che non solo puo’ essere un personaggio, ma puo’ identificarsi con qualunque oggetto, sensazione, emozione, pericolo…

A questo punto bisogna preparare una bozza, definita scheletro, della storia, aggiungendo ulteriori dettagli, storie secondarie, espressioni, colore, senza mai perdere di vista il tema centrale. Però una cosa va sempre ricordata, ovvero, se il vostro destino è quello di scrivere un libro, non importa quali e quanti difficoltà incontrerete, ma il vostro libro lo scrivete, perchè nulla puo’ e potrà mai ostacolare le ragioni del cuore.

Ci sono diversi modi per scrivere un libro, anzitutto dobbiamo partire dal genere, poi capire le nostre ragioni, a questo punto si puo’ decidere di scrivere dando ascolto alla voce del cuore, oppure scrivere meccanicamente secondo regole che sono dettate dagli editori e dal mercato del libro e forse non dal nostro istinto. La domanda invece che dobbiamo farci è “perchè vogliamo scrivere un libro?”, a questo punto sarà la risposta ad indicarci e suggerci la strada migliore.

Scrivere sempre, è questo che dobbiamo fare e non avere fretta, mai. E’ un peccato tenere un libro, un romanzo nel cassetto ma è un peccato ancora piu’ grande  metterlo nelle mani di pseudo editori. Ci sono persone che sono disposte a pagare cifre esorbitanti pur di vedere il proprio libro su carta stampata ma non è questo il mezzo. Se il vostro libro piace, convince, nessuno vi chiederà niente, oppure potrebbe capitare di essere in anticipo con i tempi, ovvero di avere scritto qualcosa per cui vale davvero la pena di aspettare, perchè il mercato richiede tutt’altro, ed allora la pazienza, che spesso si abbina alla parsimonia, diventa il miglior investimento possibile. Se il callo dello scrittore, invece che dello scrivano, è nelle vostre mani, state pur certi, che prima o poi il vostro libro troverà il successo che merita.

Quando c’è una storia da raccontare ci deve essere anche la capacità di svilupparla, lo scrittore in realtà chi è? E’ colui che trova il giusto equilibrio tra idea ed espressione. Scrivere una storia, soprattutto di questi tempi, non è qualcosa di semplice, soprattutto per le persone che non hanno molto dimestichezza con le parole o con la fantasia, meglio, per quelle persone che credono che la fantasia, come il sogno, sia ancora, per certi versi, un tabù, da tenere il piu’ possibile lontano. Sbagliato! Quando io leggo un libro io voglio anche sognare.

Prima di tutto occorre immaginare quello che si vuole scrivere e capire il perchè lo si vuole scrivere, di conseguenza decidere quanta verità mettere nel libro, decidere eventualmente i personaggi, sia fisicamente che psicologicamente, il loro ruolo, il protagonista, l’antagonista che non solo puo’ essere un personaggio, ma puo’ identificarsi con qualunque oggetto, sensazione, emozione, pericolo…

A questo punto bisogna preparare una bozza, definita scheletro, della storia, aggiungendo ulteriori dettagli, storie secondarie, espressioni, colore, senza mai perdere di vista il tema centrale. Però una cosa va sempre ricordata, ovvero, se il vostro destino è quello di scrivere un libro, non importa quali e quanti difficoltà incontrerete, ma il vostro libro lo scrivete, perchè nulla puo’ e potrà mai ostacolare le ragioni del cuore.

Zig Ziglar – I sogni sono Realta’

Zig Ziglar

Zig Ziglar

Se puoi sognarlo allora puoi ottenerlo. Otterrai dalla vita tutto quello che vuoi aiutato gli altri ad ottenere quello che vogliono.

If you can dream it, then you can achieve. You will get all you want in life if you help enough other people get what they want.

Zig Ziglar

Zig Ziglar è nato nella Contea di Coffee in Alabama il 06 Novembre del 1926, di nazionalita’ Americana il suo nome è Hilary Hinton Ziglar,  la sua occupazione è:

  • Scrittore di Libri
  • Speaker Motivazionale.

Ha scritto molti libri tra cui:

Top Performance

Over The Top

Passi Verso la Cima

Ci Vediamo sulla Cima. Sei nato per Vincere!

Come diventare un Venditore di Successo.

I Segreti del Venditore.

Segli di sorridere ogni giorno.

102 Motivi per Sorridere.

Non conoscevo questo autore, ho iniziato la lettura di:

Ci Vediamo sulla Cima. Sei nato per vincere!
See you at the top

Prezzo € 16,50

Il testo è avvincente e le tecniche spiegate semplici ed efficaci.

fino

Serafino Vallorani

Un Abbraccio
Serafino Vallorani

e-mail
FaceBook
Viadeo


Robert Kiyosaki – Padre Ricco Padre Povero

Ho appena terminato la lettura di Padre Ricco Padre Povero di Robert Kiyosaki, un testo scorrevole e di facile lettura, con illustrazioni semplici per rendere facile l’interpretazione a chiunque, l’intento dell’autore è quello di aprire la visuale delle persone e far si che chiunque possa diventare Ricco.
Definizione di Ricco per R. Kiyosaki: “Avere entrate mensili indipendenti dal suo lavoro diretto superiori alle spese per un periodo infinito”.
Considera’ il fatto che ora siamo nell’Era dell’informazione, padroneggiare l’informazione diventa oggigiorno fondamentale, ecco perchè la nascita esponenziale di aziende che fanno formazione, Secondo R.Kiyosaki la scuola non ci da gli strumenti per crearsi la propria indipendenza finanziaria ecco perchè consiglia di frequentare almeno due corsi all’anno (cosa che lui tutt’ora fa’).
Per chi è nella zona del Riminese consiglio di Frequentare Evolution Forum (http://www.evolutionforum.it) oltre ad avere la possibilità di partecipare a serate di formazione gratuite, i vari eventi principali sono da definirsi come Formazione Low Cost. Un piccolo passo verso la tua evoluzione.Robert Kiyosaki - Padre Ricco Padre Povero

Robert Kiyosaki su wikipedia:

Imprenditore e divulgatore, nato e cresciuto alle Hawaii, Robert Kiyosaki è un nippo americano di quarta generazione. Il padre fu un provveditore agli studi e insegnante. Dopo essersi laureato a New York, si unì al corpo dei Marines e servì durante la guerra del Vietnam come elicotterista. Dopo la guerra, lavorò per Xerox Corporation e nel 1977 fondò una ditta che portò sul mercato il primo portafogli in Nylon con chiusura in Velcro. Nel 1985 fondò una società internazionale che in seguito ha fornito a migliaia di studenti una solida istruzione finanziaria. Nel 1994 vendette la società e scrisse il Best Seller: Rich Dad, Poor Dad, e creò il gioco educativo Cashflow. Ha anche fondato seppur con differenti fortune, società per l’estrazione del petrolio in USA e dell’oro in Cina. Ha scritto un libro a quattro mani insieme a Donald Trump, pubblicato anche in Italia con il titolo: “Perché vogliamo che tu sia ricco”. Il contenuto, impregnato di ottimismo, verte sulla necessità che dovrebbe avere ognuno, di migliorare costantemente la propria istruzione finanziaria. Robert Kiyosaki vive in Phoenix, Arizona, con sua moglie Kim, anch’essa investitrice principalmente nel settore immobiliare.

Padre Ricco Padre Povero
Quello che i ricchi insegnano ai figli sul denaro

Prezzo € 10,63
invece di € 12,50 (-15%)

Le Armi della Persuasione

robertbcialdiniRobert B. Cialdini

Nato il 27 aprile del ’45  è uno psicologo americano.

È oggi professore di Marketing all’Arizona State University.

Le Armi della Persuasione
Come e perchè si finisce con il dire di sì

Il libro è molto scorrevole, si legge molto velocemente ed è di facile comprensione per chiunque, Cialdini mette a nudo tutte le tecniche usate dagli artisti della vendita, questo testo aiuta ad aprire gli occhi ed a valutare se le nostre future decisione o direttamente i nostri futuri acquisti sono frutto di una necessita’ reale o indotta.

Se sei un venditore o un commerciante questo è un testo che non deve mancare nella tua libreria, potrai cosi essere un vero professionista ed evitare di utilizzare sistemi compromettenti per la tua persona. L’obiettivo non è semplicemente quello di aumentare le vendite, vi è sempre piu’ la necessita’ di crearsi i propri clienti.

Possiamo cambiere azienda, possiamo cambiare lavoro, avere un pacchetto clienti personale ci da modo di essere sempre un passo avanti.

Un Abbraccio
Serafino Vallorani

Le Armi della Persuasione Le Armi della Persuasione

Come e perchè si finisce col dire di sì

Robert B. Cialdini

Compralo su il Giardino dei Libri

Introduzione :

Perché una richiesta formulata in un certo modo viene respinta, mentre una richiesta identica presentata in maniera leggermente diversa ottiene il risultato voluto? Cialdini ha scoperto che alla base delle migliaia di tattiche usate quotidianamente dai persuasori ci sono sei schemi fondamentali. In questo libro ne rivela il funzionamento.

I sei principi che compongono questa sorta di sistema persuasorio sono elementi ben conosciuti dell’universo psicosociale: la coerenza-impegno, la reciprocità, la riprova sociale (o imitazione), l’autorità, la simpatia, la scarsità (o timore di restare privi di qualcosa). Ciascuno di questi principi, nelle sue molteplici incarnazioni teoriche e pratiche, rappresenta un fattore motivazionale molto importante, un elemento portante del comportamento individuale e sociale in ogni sfera della convivenza e dell’azione, un dato, quindi, di abitudine, consueto e rassicurante. Non meraviglia dunque che noi siamo sempre pronti ad accettare esempi o argomentazioni, situazioni anche nuove che si riferiscano ad uno di tali fattori.

Se un persuasore fa appello alla mia coerenza non mi trascina affatto su un terreno nuovo e quindi ansiogeno; al contrario, egli mi dà l’illusione di combattere sul mio terreno abituale, di mantenere o ricostituire un equilibrio consueto. Basta che egli inserisca la sua argomentazione con un minimo di abilità per trovarmi disponibile a pensare od agire come egli vuole. Lo stesso accade per ogni altro fattore; pensiamo al meccanismo della reciprocità: è talmente abituale e diffuso che non ho difficoltà a lasciarmi guidare da esso. Anzi, è la sua mancanza a pormi in crisi, ad indebolire le mie difese e le mie diffidenze ed è proprio su questo che il persuasore fa leva.

Il sistema proposto da Cialdini è scientificamente attendibile. Ma lo stesso autore ci pone in guardia contro di esso proprio sottolineandone l’attendibilità… Compralo su il Giardino dei Libri

Parole del Dalai Lama

Dalai Lama 2008

Dalai Lama 2008

Il video di quello che disse il DALAI LAMA per il 2008.
Vikipedia per il Dalai Lama
Il Sito ufficiale del Dalai Lama

Richiede pochi istanti per leggerlo e un po’ di piu’ per pensare.

Puoi condividere questo articolo su Facebook cliccando sul pulsante Share che trovi in fondo all’articolo, in modo che molte piu’ persona possano essere partecipi di questo momento di gioia e di riflessione.

Buona Visione

Il video è stato pubblicato da biolifestyle.org.

Un Saluto

Serafino Vallorani

Istruzioni di Volo

Dopo aver letto “Messaggio per un’aquila che si credeva un pollo” ho voluto continuare la lettura con un secondo testo di Anthony De Mello e ho comprato “ISTRUZIONI DI VOLO per Aquile e Polli”  la frase che mi ha lasciato un po’ in dubbio e che secondo me invoglia la lettura di chi prende in mano il testo è la seguente, pubblico come è scritto in ultima di copertina:

Nell’Agosto del 1998 la Congregazione per la Dottrina della Fede ha dichiarato che “le posizioni di Anthony De Mello sono incompatibili con la fede cattolica e possono provocare gravi danni”.

lascio a voi ogni commento

Serafino Vallorani

********  Perchè su questo blog vengono pubblicizzati libri ***************

Istruzioni di Volo per Aquile e Polli Istruzioni di Volo per Aquile e Polli

Anthony De Mello

Compralo su il Giardino dei Libri

Messaggio per un'Aquila che si crede un Pollo Messaggio per un’Aquila che si crede un Pollo

La lezione spirituale della consapevolezza

Anthony De Mello

Compralo su il Giardino dei Libri

Chi ha spostato il mio formaggio?

CHI HA SPOSTATO IL MIO FORMAGGIO?

Nasofino, Trottolino, Ridolino, Tentenna.

Tentenna, Ridolino, Nasofino, Trottolino.

Un libro semplice, da leggere in un ora, con un grande significato, un aiuto a capire quanto siamo condizionati, e quanto basta aprire un po’ gli occhi per avere tutto a portata di mano.

Nasofino, Trottolino, Tentenna, Ridolino.

Io mi sono immedesimanto in Ridolino, molti si vedranno in Tentenna, sono sicuro che dopo una semplice lettura del testo diventeranno un po’ piu’ Ridolino.

Io ho iniziato a leggere il libro anche alle mie figlie, imparare fin da piccoli a reagire in modo positivo alle avversita’ della vita porta sicuramente ad affrontare qualsiasi cosa con il sorriso.

Buona Lettura
Serafino Vallorani

********  Perchè su questo blog vengono pubblicizzati libri ***************

Chi ha Spostato il Mio Formaggio? Chi ha Spostato il Mio Formaggio?

Cambiare se stessi in un mondo che cambia

Spencer Johnson

Compralo su il Giardino dei Libri

Quando sai camminare sull’acqua, prendi la barca!

QUANDO SAI CAMMINARE SULL’ACQUA, PRENDI LA BARCA!
(John Harricharan) jhh-19-2

“Eppure non c’è nessun bisogno di sofferenza e dolore; la sofferenza dovrebbe soltanto insegnarvi che in realtà non è necessario soffrire.”

Un racconto “speciale”….

Una visione più ampia del significato misterioso e magnifico dell’esperienza della vita in questa dimensione terrena.

Un piccolo libretto che può aiutare ad ampliare la nostra percezione delle cose… nuovi livelli di consapevolezza a cui poter accedere…

Una lettura introspettiva possibile soltanto attraverso la fondamentale disponibilità alla comprensione del “sentire oltre” i nostri limiti di pensiero…

Il protagonista della storia narrata, seppur inizialmente “chiuso” nelle sue convinzioni, si lascia coinvolgere da un sorprendente e gentile incontro con uno sconosciuto e originale personaggio che, nel tempo, lo condurrà al cuore di ciò che… da sempre cercava.

Hai letto questo libro? Lascia un tuo commento

Un Saluto Silvia

Il Giardino dei Libri

Il Giardino dei Libri

Vuoi ricevere un buono sconto di 10 euro sull’acquisto di un libro
contattami a vallorani@gmail.com

Buona Lettura

Serafino Vallorani