libro

now browsing by tag

 
 

Libro: “La formula del successo nel Network Marketing”

la formula del successo

Amici miei, vi voglio segnalare un libro, il quale oltre ad arricchire il nostro sapere, ed il nostro piacere per la lettura, ci porta ad acquisire con estrema chiarezza che la formula del successo esiste ed è chiaramente delineata in ognuno di noi.

Gli esperti dicono che si tratta del miglior libro di marketing sul mercato, l’autore Chris Taylor è stato in grado nel suo libro, di consigliare, senza alcuna imposizione, ma basandosi su quella che oggi è la miglior strategia del Network Marketing, ovvero la vendita diretta. Questa speciale “formula di successo” sta facendo il giro del mondo, si sta diffondendo ovunque ed è riconosciuta da imponenti società come Multi Level Marketing.

La cosa che mi ha colpito, e sarò molto franco, è la scelta dell’autore, in contrasto con quelli che sono gli insegnamenti oggi. Mi spiego: quando nasce un bambino, la frase ed il pensiero, che piu’ volte viene a lui dedicato è ” che studi così da grande farà carriera”. Solo in alcuni casi ho sentito dire “che sia dotato e intelligente”, e ancora in meno casi, genitori trovare la forza di dire “sia (solo) felice e grato alla vita”. Ecco, nulla di tutto questo ha fatto l’autore di questo best seller che ha lasciato subito gli studi senza nemmeno aver preso il diploma ed ha iniziato a lavorare. Poi, all’età di 27 anni, “l’incontro” con il Network Marketing.

Attualmente ha la sua sua società di Network Marketing, ed è stato “Top Archiever” nella sua società. La sua vita è dedicata al successo, proprio come dovrebbe essere la vita di ognuno ed ora si dedica a formare squadre di persone pronte ad arrivare al successo. Leggendo questo libro infatti vi sarà subito chiaro come sia possibile arrivare al successo proprio grazie a degli schemi che rispecchiano concetti di “squadra”, perchè in realtà al successo non ci si arriva mai da soli. Si puo’ scegliere di essere leader o di farne parte, questo è un concetto molto personale, ma sempre e solo dalla parte del successo.

Nel libro troverete un elenco molto chiaro basato sulla conoscenza e ormai molto sull’esperienza, per ottenere il miglior grado di successo del proprio business: da come costruire un business potente e sicuro, a come lavorare con il proprio team, a come costruire liste di contatti, a come avere capacità con i follow-up, a come imparare a duplicarsi con il business, a come usare gli script.

C’è un’altra cosa che poi mi ha veramente colpito ed è che il libro è scritto in modo davvero semplice e comprensivo a tutti, questo significa offrire la possibilità reale a tutte le persone che hanno “il successo dentro” di non aspettare oltre e realizzarlo da subito. E’ una possibilità da prendere, ora, adesso, subito, perchè-cari amici miei- “la vita puo’ sì cambiare, ma solo in meglio”, questo è il miglior successo che dedico di cuore ad ognuno di voi.

La Formula del Successo nel Network Marketing

Da non perdere

Sempre con tanta stima ed affetto,

il vostro Serafino Vallorani

Vi presento: Serafino Vallorani

Serafino Vallorani

Serafino Vallorani

Serafino Vallorani è un Uomo…nulla di particolare? No, Serafino Vallorani è un Uomo.

Un uomo fatto di verità, di gioia di vivere, di grande entusiasmo, capace di grandi insegnamenti, un Uomo di grandi valori, un uomo che ha raccolto il suo passato e dalle sue esperienze ha rigeneto la sua vita, basata sulla semplicità dell’introspezione, del saper cogliere l’attimo, affrontare la quotidianità nei particolari, quelli che rendono un Uomo Felice.

Serafino è un uomo generoso, un uomo che vuole donare ciò che ha di suo, ovvero la Felicità, perchè la Felicità appartiene ad ogni essere vivente, e non bisogna ricercarla oltre, la Felicità, insegna Serafino “la trovi ora, in questo momento, se mi tendi la tua mano”.

Serafino è la Fortuna di avere un Amico, il suo personale successo nasce dal Pensiero Positivo, ed è proprio pensando Positivo che Serafino ci dice “si puo’ diventare e si puo’ essere tutto ciò che si vuole”, ovvero si puo’ diventare ricchi, di una ricchezza che non conosce nè confini, nè ostacoli, è la consapevolezza di dare fiducia a noi stessi, al nostro volere, crescere, valorizzare noi e gli altri, una ricchezza che ci rende liberi sia interiormente che esteriormente, perchè l’Uomo è un essere Felice, solo spesso si complica la vita per l’incapacità di realizzare la propria Felicità, ma Serafino ci insegna anche che un atteggiamento positivo e fiducioso nasce dalla volontà di sentirsi bene ed appagati con noi stessi.

Serafino Vallorani sta scriverndo un libro per tutti voi, un testo che si enuncia meraviglioso, perchè pieno di gioia, un dono per tutti quanti le sue parole, perchè vere e sincere, un percorso che vuole condividere con tutti quanti e noi lo seguiremo, noi arriveremo, grazie a Serafino, a vivere una vita bella, serena, rallegrata da attimi di gioia, vitalità, spensieratezza, e sarà sorprendente come lui saprà indirizzarci alla chiarezza, alla positività, con tutta la spontaneità di cui lui è capace.

Serafino ci insegna un’altra cosa molto importante ovvero, come imparare dai propri errori, e come gli stessi, possono aiutarci a rifarci di una vita migliore, di una vita Felice, cogliendo a nostro vantaggio tutte le occasioni che ogni giorno si presentano per essere colte, e proprio come un fiore, anche Serafino sboccia nelle nostre vite con il profumo della Felicità.

In attesa di poter leggere il libro di Serafino Vallorani, un caro augurio a tutti, di tanta Felicità ed un grazie a Serafino per la generosità con cui ha deciso di offrire a noi tutti la possibilità di poter essere Felici.

Katia Boni

Come scrivere un libro…

Ci sono diversi modi per scrivere un libro, anzitutto dobbiamo partire dal genere, poi capire le nostre ragioni, a questo punto si puo’ decidere di scrivere dando ascolto alla voce del cuore, oppure scrivere meccanicamente secondo regole che sono dettate dagli editori e dal mercato del libro e forse non dal nostro istinto. La domanda invece che dobbiamo farci è “perchè vogliamo scrivere un libro?”, a questo punto sarà la risposta ad indicarci e suggerci la strada migliore.

Scrivere sempre, è questo che dobbiamo fare e non avere fretta, mai. E’ un peccato tenere un libro, un romanzo nel cassetto ma è un peccato ancora piu’ grande  metterlo nelle mani di pseudo editori. Ci sono persone che sono disposte a pagare cifre esorbitanti pur di vedere il proprio libro su carta stampata ma non è questo il mezzo. Se il vostro libro piace, convince, nessuno vi chiederà niente, oppure potrebbe capitare di essere in anticipo con i tempi, ovvero di avere scritto qualcosa per cui vale davvero la pena di aspettare, perchè il mercato richiede tutt’altro, ed allora la pazienza, che spesso si abbina alla parsimonia, diventa il miglior investimento possibile. Se il callo dello scrittore, invece che dello scrivano, è nelle vostre mani, state pur certi, che prima o poi il vostro libro troverà il successo che merita.

Quando c’è una storia da raccontare ci deve essere anche la capacità di svilupparla, lo scrittore in realtà chi è? E’ colui che trova il giusto equilibrio tra idea ed espressione. Scrivere una storia, soprattutto di questi tempi, non è qualcosa di semplice, soprattutto per le persone che non hanno molto dimestichezza con le parole o con la fantasia, meglio, per quelle persone che credono che la fantasia, come il sogno, sia ancora, per certi versi, un tabù, da tenere il piu’ possibile lontano. Sbagliato! Quando io leggo un libro io voglio anche sognare.

Prima di tutto occorre immaginare quello che si vuole scrivere e capire il perchè lo si vuole scrivere, di conseguenza decidere quanta verità mettere nel libro, decidere eventualmente i personaggi, sia fisicamente che psicologicamente, il loro ruolo, il protagonista, l’antagonista che non solo puo’ essere un personaggio, ma puo’ identificarsi con qualunque oggetto, sensazione, emozione, pericolo…

A questo punto bisogna preparare una bozza, definita scheletro, della storia, aggiungendo ulteriori dettagli, storie secondarie, espressioni, colore, senza mai perdere di vista il tema centrale. Però una cosa va sempre ricordata, ovvero, se il vostro destino è quello di scrivere un libro, non importa quali e quanti difficoltà incontrerete, ma il vostro libro lo scrivete, perchè nulla puo’ e potrà mai ostacolare le ragioni del cuore.

Ci sono diversi modi per scrivere un libro, anzitutto dobbiamo partire dal genere, poi capire le nostre ragioni, a questo punto si puo’ decidere di scrivere dando ascolto alla voce del cuore, oppure scrivere meccanicamente secondo regole che sono dettate dagli editori e dal mercato del libro e forse non dal nostro istinto. La domanda invece che dobbiamo farci è “perchè vogliamo scrivere un libro?”, a questo punto sarà la risposta ad indicarci e suggerci la strada migliore.

Scrivere sempre, è questo che dobbiamo fare e non avere fretta, mai. E’ un peccato tenere un libro, un romanzo nel cassetto ma è un peccato ancora piu’ grande  metterlo nelle mani di pseudo editori. Ci sono persone che sono disposte a pagare cifre esorbitanti pur di vedere il proprio libro su carta stampata ma non è questo il mezzo. Se il vostro libro piace, convince, nessuno vi chiederà niente, oppure potrebbe capitare di essere in anticipo con i tempi, ovvero di avere scritto qualcosa per cui vale davvero la pena di aspettare, perchè il mercato richiede tutt’altro, ed allora la pazienza, che spesso si abbina alla parsimonia, diventa il miglior investimento possibile. Se il callo dello scrittore, invece che dello scrivano, è nelle vostre mani, state pur certi, che prima o poi il vostro libro troverà il successo che merita.

Quando c’è una storia da raccontare ci deve essere anche la capacità di svilupparla, lo scrittore in realtà chi è? E’ colui che trova il giusto equilibrio tra idea ed espressione. Scrivere una storia, soprattutto di questi tempi, non è qualcosa di semplice, soprattutto per le persone che non hanno molto dimestichezza con le parole o con la fantasia, meglio, per quelle persone che credono che la fantasia, come il sogno, sia ancora, per certi versi, un tabù, da tenere il piu’ possibile lontano. Sbagliato! Quando io leggo un libro io voglio anche sognare.

Prima di tutto occorre immaginare quello che si vuole scrivere e capire il perchè lo si vuole scrivere, di conseguenza decidere quanta verità mettere nel libro, decidere eventualmente i personaggi, sia fisicamente che psicologicamente, il loro ruolo, il protagonista, l’antagonista che non solo puo’ essere un personaggio, ma puo’ identificarsi con qualunque oggetto, sensazione, emozione, pericolo…

A questo punto bisogna preparare una bozza, definita scheletro, della storia, aggiungendo ulteriori dettagli, storie secondarie, espressioni, colore, senza mai perdere di vista il tema centrale. Però una cosa va sempre ricordata, ovvero, se il vostro destino è quello di scrivere un libro, non importa quali e quanti difficoltà incontrerete, ma il vostro libro lo scrivete, perchè nulla puo’ e potrà mai ostacolare le ragioni del cuore.

Ci sono diversi modi per scrivere un libro, anzitutto dobbiamo partire dal genere, poi capire le nostre ragioni, a questo punto si puo’ decidere di scrivere dando ascolto alla voce del cuore, oppure scrivere meccanicamente secondo regole che sono dettate dagli editori e dal mercato del libro e forse non dal nostro istinto. La domanda invece che dobbiamo farci è “perchè vogliamo scrivere un libro?”, a questo punto sarà la risposta ad indicarci e suggerci la strada migliore.

Scrivere sempre, è questo che dobbiamo fare e non avere fretta, mai. E’ un peccato tenere un libro, un romanzo nel cassetto ma è un peccato ancora piu’ grande  metterlo nelle mani di pseudo editori. Ci sono persone che sono disposte a pagare cifre esorbitanti pur di vedere il proprio libro su carta stampata ma non è questo il mezzo. Se il vostro libro piace, convince, nessuno vi chiederà niente, oppure potrebbe capitare di essere in anticipo con i tempi, ovvero di avere scritto qualcosa per cui vale davvero la pena di aspettare, perchè il mercato richiede tutt’altro, ed allora la pazienza, che spesso si abbina alla parsimonia, diventa il miglior investimento possibile. Se il callo dello scrittore, invece che dello scrivano, è nelle vostre mani, state pur certi, che prima o poi il vostro libro troverà il successo che merita.

Quando c’è una storia da raccontare ci deve essere anche la capacità di svilupparla, lo scrittore in realtà chi è? E’ colui che trova il giusto equilibrio tra idea ed espressione. Scrivere una storia, soprattutto di questi tempi, non è qualcosa di semplice, soprattutto per le persone che non hanno molto dimestichezza con le parole o con la fantasia, meglio, per quelle persone che credono che la fantasia, come il sogno, sia ancora, per certi versi, un tabù, da tenere il piu’ possibile lontano. Sbagliato! Quando io leggo un libro io voglio anche sognare.

Prima di tutto occorre immaginare quello che si vuole scrivere e capire il perchè lo si vuole scrivere, di conseguenza decidere quanta verità mettere nel libro, decidere eventualmente i personaggi, sia fisicamente che psicologicamente, il loro ruolo, il protagonista, l’antagonista che non solo puo’ essere un personaggio, ma puo’ identificarsi con qualunque oggetto, sensazione, emozione, pericolo…

A questo punto bisogna preparare una bozza, definita scheletro, della storia, aggiungendo ulteriori dettagli, storie secondarie, espressioni, colore, senza mai perdere di vista il tema centrale. Però una cosa va sempre ricordata, ovvero, se il vostro destino è quello di scrivere un libro, non importa quali e quanti difficoltà incontrerete, ma il vostro libro lo scrivete, perchè nulla puo’ e potrà mai ostacolare le ragioni del cuore.